Spedizione gratuita in tutto il mondo per tutti gli articoli

American Biker Club: il passato e il presente

Per la maggior parte delle persone, la parola motociclista è strettamente associata a bande di teppisti dai capelli lunghi su motociclette ruggenti, che suonano autostrade al suono dell'hard rock. In molti modi, questa immagine è stata formata grazie al cinema americano. Il tema del motociclista è prominente nella cultura degli Stati Uniti. Tuttavia, la vera immagine di questo movimento è molto più complessa e diversificata.

Chi sono i motociclisti?

Biker è un derivato della parola "bici", che è una moto. Tuttavia, un motociclista e un motociclista non sono la stessa cosa. Sebbene entrambi utilizzino un tipo di veicolo simile, se chiami un vero motociclista un motociclista, rischi di causargli un insulto molto grave. Pertanto, per determinare chi sono i motociclisti, dovremmo prima capire come differiscono dai normali motociclisti.

La gente ha iniziato a guidare la moto molto prima che emergesse la sottocultura motociclistica. Tuttavia, a differenza di un normale motociclista, un motociclista considera il suo cavallo d'acciaio più di un semplice veicolo a due ruote. Essere un motociclista è una filosofia che definisce la vita del ciclista, i suoi valori e le priorità. Esiste persino una filosofia del "lettore semplice". Ha ricevuto il suo nome dal famoso film del 1969, in cui è stato articolato per la prima volta.

Questa filosofia si basa su quattro principi:

1) Libertà. Un motociclista non dovrebbe avere alcun possesso. È un pilota libero che corre sulle infinite distese delle autostrade.

2) Onore. Un vero motociclista deve rispettare un codice d'onore per motociclisti. Non farà mai del male a un principiante, aiuterà coloro che sono nei guai; non umilia o insulta le sue controparti, specialmente se gli estranei possono vederlo.

3) Lealtà. Un motociclista deve rispettare le tradizioni di questo movimento. È responsabile delle sue azioni. Dovrebbe rendersi conto che qualunque cosa faccia, non è solo per suo conto, ma anche per conto di molte migliaia di persone che la pensano allo stesso modo.

4) Individualità. Apprezzando soprattutto la sua libertà interiore, un motociclista non può dimenticare il suo cavallo d'acciaio. Una moto per un motociclista è qualcosa di cui deve prendersi cura e adorare. Deve essere trattato con rispetto e caro. Un motociclista dovrebbe cercare modi per enfatizzare l'originalità e l'individualità della sua moto.

La nascita dei primi club motociclistici

Le prime motociclette furono costruite e brevettate da un inglese Edward Butler (1884) e tedeschi Gottlieb Daimler e Wilhelm Maybach (1885). La nuova invenzione, essendo abbastanza abbordabile per le persone, ha rapidamente guadagnato popolarità tra le persone. Presto apparve una rete di club automobilistici in tutta l'America. Per la maggior parte, i loro membri provenivano dagli strati inferiori della società, che lavoravano nelle fabbriche americane o non avevano un certo tipo di occupazione. I primi club motociclistici conosciuti furono "Yonkers MC", "San Francisco MC" e "Oakland MC".

L'emergere di club motociclistici non implicava la nascita di una sottocultura motociclistica. Come tale, è apparso solo dopo la seconda guerra mondiale, nella seconda metà degli anni '1940. C'è una leggenda secondo cui fu fondata da piloti americani dello squadrone 330 che tornarono a casa dopo la guerra e non riuscirono a trovare il loro posto nella vita. Tuttavia, ci sono ragioni per credere che questa storia sia solo una bella leggenda creata da una delle più famose gang di motociclisti americani, gli Hells Angels.

In effetti, il primo vero veterano di questo squadrone si unì al club solo 3 anni dopo la sua fondazione. Inoltre, l'emblema del club - un teschio con le ali - non adornava mai gli aeroplani del 330 ° squadrone, sebbene fosse trovato tra i simboli dell'aeronautica americana. Ad esempio, può essere visto sul velivolo dell'85 ° squadrone di caccia e sul simbolismo del 552 ° squadrone di bombardieri.

Una svolta nella storia dei motociclisti

Poco dopo la nascita del movimento dei motociclisti, i motociclisti hanno guadagnato una reputazione estremamente negativa. Tutto ebbe inizio con un incidente nel luglio del 1947 nella città di Hollister, in California, che i media in seguito chiamarono "rivolta di Hollister". Non si sa esattamente se la rivolta sia avvenuta davvero. Sappiamo per certo che dal 4 al 6 luglio Hollister ha ospitato una manifestazione motociclistica alla quale hanno partecipato diverse migliaia di persone.

Secondo i media, un gruppo di motociclisti ha iniziato una rivolta. Gli articoli della rivista San Francisco Chronicle and Life (questo materiale è stato illustrato con una foto in scena di un ubriaco in motocicletta) hanno suscitato un grande clamore pubblico. Un paio di anni dopo, il film The Wild One, interpretato da Marlon Brando, è stato girato sulla base di questi eventi. Ha dipinto un ritratto negativo di motociclisti come mob e teppisti. L'immagine stereotipata di un motociclista ha iniziato a prendere forma.

L'American Motorcyclists Association (AMA) ha risposto all'incidente di Hollister affermando che di tutti i motociclisti, solo l'uno per cento potrebbe essere considerato fuorilegge e il restante novantanove per cento sono cittadini rispettosi della legge. L'idea di "l'uno percento" fece immediatamente appello ai motociclisti fuorilegge, che disprezzavano l'AMA, i suoi eventi e i membri, considerandoli troppo decenti e morbidi. Di conseguenza, questi motociclisti hanno iniziato a chiamarsi "uno per cento" e tutti gli altri club motociclistici sono diventati "99 per cento". Alcuni fuorilegge hanno iniziato a indossare un cartello "1%" sulle loro giacche.

Nonostante la rivolta di Hollister, il movimento dei motociclisti e i club motociclistici non furono proibiti. Inoltre, nel 1960, durante il periodo di massimo splendore degli hippy, sempre più persone si unirono ai ranghi dei motociclisti. In risposta all'interesse pubblico, Hollywood ha lanciato una serie di film sui cavalieri dei cavalli di ferro: "Motor Psycho", "The Wild Angels", "Hells Angels On Wheels" (il giovane Jack Nicholson ha interpretato il personaggio principale, e il film ha recitato nei veri Hells Angels tra cui lo stesso Sonny Barger), "Hell's Bloody Devils", "Wild Rebels", "Devils Angels", "The Hell Cats". Le trame erano piuttosto primitive: i motociclisti selvaggi e sporchi bevono, violentano le donne e combattono con la polizia e l'un l'altro. Sullo sfondo di questa spazzatura, Easy Rider (1969) brilla come una stella luminosa. Questo film è andato ben oltre il tema dei motociclisti nel tentativo di disegnare un'immagine della generazione ribelle degli anni '1960. L'immagine di un motociclista è diventata molto attraente per i romantici, i temerari e i cercatori di brividi. I club di motociclisti hanno iniziato a diffondersi in tutto il mondo come un incendio.

Civili statunitensi contro i motociclisti

Chiunque abbia visto Easy Rider ricorda come finisce la storia di due personaggi principali. Vengono uccisi da un contadino con un fucile da caccia. Li uccide, per quanto possa sembrare, senza motivo, e quindi molti spettatori lo odiano.

Tuttavia, se approfondisci la storia degli Stati Uniti degli anni '1960, ti renderai conto che questo è stato un esempio illustrativo della guerra tra civili e motociclisti che si svolge negli Stati occidentali e meridionali dell'America. Gli agricoltori e i residenti delle piccole città volevano distruggere i motociclisti come classe. Tuttavia, i successivi quarant'anni hanno dimostrato che non erano destinati a vincere questa guerra.

Ad essere onesti, non sono stati gli agricoltori e i piccoli proprietari di bar a dare inizio al conflitto. Gli istigatori delle rivolte, di regola, erano motociclisti. Dovresti ricordare che negli anni '1960 non avevamo satelliti e telecamere di sorveglianza per mantenere l'ordine nelle strade. La polizia non aveva nemmeno buoni mezzi di comunicazione e spesso l'interazione di diverse strutture di polizia veniva effettuata con un normale telefono cablato. Questo è il motivo per cui i motociclisti spesso se la cavano con la legge.

Inoltre, la polizia non possedeva biciclette veloci che potevano competere con i veloci elicotteri Harley e personalizzati. Secondo le regole allora esistenti, ogni sceriffo doveva comprare una macchina per sé, che veniva poi abbellita con lo stemma dello stato. Il più delle volte, erano veicoli pesanti e ingombranti che non potevano competere in velocità e manovrabilità con qualsiasi, anche la più ombrosa, bici.

Quindi, lo scontro tra motociclisti e popolazione civile iniziò a metà degli anni '1960. Prima di allora, c'erano pochissimi ciclisti che rappresentavano una minaccia. Inoltre, la maggior parte dei ciclisti era di 16-17 anni o commessi che non erano particolarmente pericolosi per nessuno.

Tutto è cambiato negli anni '1960, quando veri vagabondi, teppisti e criminali sono saliti in sella alle biciclette. Mentre i club motociclistici avevano solo 10-20 membri, i motociclisti si comportavano in modo relativamente tranquillo. Si radunarono fuori dalle grandi città per allestire campi nel mezzo di un campo pittoresco o vicino a un lago. Trascorsero diversi giorni a consumare alcol, anfetamine o droghe leggere, a fare sesso e a divertirsi con varie attività legate alla bicicletta (ad esempio il tiro alla fune in bicicletta). A volte andavano nella città più vicina per comprare altro alcol o cibo. Dopo una manifestazione, i ciclisti sono appena tornati a casa.

Ma è stato fino al momento in cui solo 40-60 ciclisti hanno partecipato a queste riunioni. Quando i club per motociclisti si diffusero e alcuni eventi riunirono migliaia di persone, i motociclisti iniziarono a sentire la loro onnipotenza moltiplicata per l'impunità totale. Numerose bande di motociclisti hanno iniziato a diffondere una vera illegalità e il caos. Catturarono piccole città e fattorie, attaccarono agenti di polizia e sceriffi, derubarono negozi e bar, chiese distrutte, saccheggiarono le case delle persone, ecc.

La popolazione locale non era contenta di simili incursioni che ricordano i tempi bui del Medioevo. All'inizio, le vere e proprie scaramucce erano rare, almeno fino a quando i motociclisti non iniziarono a commettere gravi crimini. Diventando veri gangster, i motociclisti erano sempre più coinvolti in rapine e rapine in banca. Spesso fermavano anche i camion e prendevano oggetti preziosi da loro, saccheggiavano e bruciavano le fattorie, violentando e uccidendo i loro abitanti.

Tuttavia, in un paese in cui tutti hanno il diritto di possedere armi da fuoco, i residenti delle piccole città non sarebbero diventati vittime silenziose. Cominciarono a respingere i motociclisti, motivo per cui per quasi 10 anni la vita nelle aree rurali di alcuni stati assomigliava ai tempi del selvaggio West. Gli agricoltori e i cittadini hanno catturato i motociclisti e li hanno letteralmente linciati. Hanno sparato ai motociclisti in ogni occasione o li hanno speronati con le loro macchine.

Secondo le statistiche di quei tempi, ogni anno in America circa 1000 persone morivano o venivano ferite a seguito di questa guerra. Ma questa statistica riguardava solo la popolazione civile. Nessuno sa quanti motociclisti sono stati uccisi e sepolti nelle paludi con le loro motociclette. Non ci sono inoltre dati relativi ai motociclisti uccisi nelle guerre tra le bande di motociclisti.

La polizia, nonostante tutti gli sforzi, non ha potuto cambiare la situazione in meglio. Tuttavia, alla fine degli anni '1970, la guerra iniziò a placarsi. C'erano diverse ragioni per ridurre l'aggressività tra motociclista e gente del posto.

Prima di tutto, i ciclisti hanno iniziato a cavalcare solo in numerosi gruppi ben armati. In secondo luogo, hanno quasi completamente cessato di razziare le città e chiamare gente. In terzo luogo, hanno smesso di derubare i camion appartenenti a privati ​​e hanno spostato la loro attenzione sui veicoli di proprietà delle imprese. E, soprattutto, si sono resi conto che la polizia non è così inutile come una volta. Ad esempio, se informavano gli sbirri dei loro raduni, le unità di polizia rinforzate diventavano un'ottima protezione contro i tiratori della popolazione.

A poco a poco, la guerra di motociclisti e agricoltori quasi finì. Negli ultimi anni, è meno comune sentire che gruppi di residenti locali hanno opposto resistenza armata ai membri dei club motociclistici. Ma questo non significa che i rednecks abbiano abbandonato l'idea della vendetta. Ora preferiscono i metodi di guerriglia: spingono i motociclisti fuori strada con i loro camion, combattono con loro nei ristoranti o nei bar lungo la strada, speronano o danno fuoco alle loro motociclette parcheggiate o, come nel film di Easy Rider, sparano ai motociclisti di passaggio dei finestrini delle loro macchine.

Ed ecco il risultato: alla fine del 2010, solo 20 motociclisti muoiono ogni anno per mano della popolazione civile americana. Allo stesso tempo, circa 2000 motociclisti muoiono ogni anno in incidenti.

La base di un Biker Club

La filosofia dei motociclisti si basa sui principi adottati nel branco di lupi. Un lupo è considerato un animale preferito dagli appassionati di motociclette. Un numero enorme di club motociclistici utilizza immagini di lupi nei loro emblemi. Un lupo è un animale forte, intelligente, ostinato e indipendente che può vivere sia in branco che da solo. In molte culture, i lupi hanno tratti ambigui. Da un lato, è un animale insidioso, crudele e vorace, nemico di un uomo. D'altra parte, è considerato un predatore solitario orgoglioso e nobile. La comunità di motociclisti si attiene, come si può immaginare, alla seconda opinione.

La stragrande maggioranza dei club di motociclisti è organizzata come un branco di lupi. Hanno contemporaneamente una rigida gerarchia e democrazia, il che implica che ogni membro possiede diritti pieni e uguali. Allo stesso tempo, i club di motociclisti americani hanno una chiara propensione per le strutture militari, poiché esiste una chiara distinzione tra "ufficiali" e "soldati". Probabilmente è dovuto al fatto che i veterani di guerra hanno costituito la spina dorsale dei club motociclistici quando sono comparsi per la prima volta.

C'è l'altro punto di vista. I primi motociclisti americani vivevano negli stati del sud. Non sorprende che abbiano preso il famigerato Ku Klux Klan come modello. Ku Klux Klan fu originariamente fondato dai veterani della guerra civile (1861-65) che non erano estranei alle rigide strutture organizzative. Costruire un club basato sui principi della formazione militare aiuta a sopravvivere e svilupparsi in condizioni di costante pressione da parte dello stato e della società.

La maggior parte dei club dell'uno per cento non dà alle donne la piena adesione, ma può assegnare loro uno "status speciale". Si ritiene inoltre che i club fuorilegge seguano spesso le politiche sessiste e razziste e non ammettano di aderire a persone che non sono caucasiche.

I più grandi club di motociclisti in America

Negli Stati Uniti, molte bande di motociclisti sono registrate legalmente. Hanno i loro siti, vendono merci con i loro colori "aziendali", organizzano vari rally e corse e accettano anche donazioni. I nuovi arrivati ​​a volte non sanno nemmeno delle attività criminali in cui è coinvolto un club. Spesso i grandi club motociclistici sono ostili l'uno verso l'altro, in particolare i club fuorilegge.

Ad esempio, nel 2002, uno scontro tra Mongols MC e i membri di Hells Angel ebbe luogo nella città di Laughlin, in Nevada. Di conseguenza, tre motociclisti furono uccisi. Secondo la polizia, i mongoli potrebbero provocare lo scontro a fuoco per aumentare il loro status nella comunità dei motociclisti. Un'altra grande sciagura avvenne lo stesso anno e gli Hells Angels furono nuovamente coinvolti. Questa volta si scontrarono con i Pagani, che presumibilmente furono oltraggiati dal fatto che gli Angeli avevano una manifestazione sul loro territorio.

L'ultimo incidente di alto profilo chiamato Waco Shootout è avvenuto nel 2015. Una forte rissa che ha coinvolto più di 200 motociclisti ha avuto luogo nel bar Twin Peaks a Waco, in Texas. Membri di tre bande di motociclisti in competizione, The Cossacks, The Bandidos e The Scimitars, si radunarono lì per delineare le loro sfere di influenza. Il dialogo pacifico non ha funzionato e l'incontro si è concluso con un sanguinoso massacro con l'uso di armi da fuoco e armi fredde. Di conseguenza, 9 persone sono morte, 18 sono rimaste ferite e 192 persone sono state arrestate dalla polizia.

Di seguito sono riportati i club motociclistici americani più grandi e conosciuti.

Bandidos MC

La banda emerse a metà degli anni '1960. Fu fondata dai veterani della guerra del Vietnam, insoddisfatti dell'atteggiamento del governo. Girando per il paese, queste persone trascorrevano le loro notti ovunque le loro biciclette li portassero. Spesso hanno commesso piccoli reati. Ora il Bandidos è composto da 2500 persone ed è impegnato nella rivendita di marijuana e cocaina acquistate in Messico. Circa 10 anni fa, hanno iniziato a produrre metanfetamina. Le entrate della banda equivalgono a diversi milioni di dollari all'anno. I nuovi arrivati ​​sono spesso coinvolti nella produzione e nel trasporto di droghe mentre i vecchi membri si occupano di questioni organizzative. La banda è composta principalmente da bianchi americani e latini.

The Hells Angels MC

Questo club per motociclisti esiste da oltre 70 anni ed è conosciuto in tutto il mondo. Sono ufficialmente impegnati nelle vendite e negli aggiornamenti delle motociclette Harley-Davidson. Ufficiosamente, gli Hells Angels producono e vendono varie droghe, coinvolte nel traffico e nei furti di sesso. L'immagine del club è fortemente romantica, ma la verità su di loro è scritta nel libro di Hunter Thompson, Hell's Angels (1967). Puoi leggere di più sulla storia e gli affari correnti degli Hells Angels in uno dei nostri messaggi.

Mongoli MC

La banda è nata nel 1969 in California. Ora hanno dai 1000 ai 1500 membri. I mongoli sono la banda di motociclette più aggressiva negli Stati Uniti. Spesso commettono stupri, aggrediscono e persino uccidono le persone. I membri mongoli sono molto devoti alla banda e fermano qualsiasi manifestazione di mancanza di rispetto. Provocano combattimenti, persone hector nei bar, si lanciano contro civili disarmati, ecc. Alcuni anni fa, un membro della banda ha sparato a un ufficiale della SWAT con un fucile.

Fuorilegge MC

La banda è stata fondata in Illinois 80 anni fa. Non evitano attività criminali che promettono entrate. Vendono droghe, controllano i bordelli ed estorcere denaro dalle imprese. L'ex presidente del club Harry Bowman era considerato uno dei criminali dell'FBI più ricercati. Nel 1999, è stato condannato a 2 ergastoli.

pagani MC

I pagani sono un ioBanda influente che opera sulla costa atlantica. La banda ha circa 220 membri che vendono droga, battono soldi dai debitori, danno fuoco alle case e svolgono qualsiasi altro lavoro sporco nel loro stato del Maryland o nelle principali città come New York, Pittsburgh e Filadelfia.

Sons of Silence MC

La banda del Colorado ha un capitolo in Germania. I figli del silenzio uniscono circa 270 persone provenienti da 12 stati. Sono coinvolti in vari tipi di crimini, ma le entrate principali provengono dal commercio illegale di droga. Nel 1999, diverse decine di membri del club furono arrestati dalle forze di sicurezza federali a Denver. Durante la ricerca furono sequestrati 8.5 kg di metanfetamina e 35 armi.

Vagos MC

La banda comprende circa 400 membri ufficiali, oltre a circa 3,000 baldoria. La banda opera sul territorio di California, Hawaii, Nevada, Oregon e persino in Messico. Alcuni anni fa, furono catturati in flagrante durante la realizzazione di trappole esplosive. Dozzine di membri della banda sono stati condannati al carcere. Sono spesso arrestati per possesso illegale di armi da fuoco, traffico di stupefacenti, spari, taccheggio e furto.

più vecchio
post più recente

I più venduti

Chiudi (esc)

SALDI DI NUOVO ANNO!

SCONTO DEL 20% SALDI DI NUOVO ANNO!

+ Spedizione gratuita per tutti gli articoli

Verifica dell'età

Facendo clic su Invio si sta verificando di essere abbastanza grandi da consumare alcolici.

Ricerca

Carrello

Il carrello è vuoto.
Acquista ora