Spedizione gratuita in tutto il mondo per tutti gli articoli

Come la moda biker si è evoluta attraverso i secoli

Quando parliamo di moda da motociclista, le immagini delle giacche di pelle e dei fantastici anelli d'argento spuntano immediatamente nelle nostre teste. Ogni elemento dello stile motociclistico ha una ragione, che si tratti di una cerniera obliqua o di una catena enorme, e questo motivo è più di un look audace e maschile. Vediamo come si è evoluta la moda per motociclisti da quando i primi cavalieri hanno montato i loro cavalli d'acciaio.

I primi giorni della moda per motociclisti

Oggi il motociclismo è disponibile per tutti, per uomini e donne di ogni estrazione sociale e sociale. Tuttavia, non è sempre stato così. Una moto era un oggetto di lusso e solo le persone benestanti potevano permetterselo. Poco più di cento anni fa, quando la peculiare macchina fu presentata al pubblico, i ricchi non la usavano come veicolo, la usavano per divertimento. Cavalcarono le loro moto esclusivamente verso il lago o il parco più vicino. Tuttavia, anche in sella, il loro aspetto avrebbe dovuto corrispondere alla vera immagine da gentiluomo. Il pane e il burro del look da motociclista di quel tempo implicavano una giacca di tweed secondo l'ultima moda rustica, un berretto piatto in modo che il vento non arruffasse i capelli e un aspetto generalmente pulito e ordinato. Neanche i ciclisti hanno ignorato la protezione: indossavano stivali alti per prevenire lesioni a gambe e piedi.

Un paio di decenni dopo il suo debutto, le motociclette hanno notevolmente aggiunto velocità, agilità e maneggevolezza. I cavalieri hanno dovuto indossare indumenti protettivi per non graffiarsi o ammaccarsi. Quelle marce hanno anche contribuito a mantenere calde le mani, soprattutto quando si scatta a grandi velocità. Quindi, insieme agli stivali alti, la moda da motociclista ha adottato guanti lunghi. In particolare, impiegati della polizia e militari sono stati visti sulla strada vestiti così.

Quindi, a cavallo tra il 1910 e il 1920, il pubblico ha ricevuto un nuovo spettacolo: le gare motociclistiche. La sua presenza ha segnato l'emergere di una distinta moda motociclistica. Se i piloti precedenti avevano adattato abiti casual o ingranaggi equestri, ora i club motociclistici hanno iniziato a creare un'uniforme speciale per i loro piloti. L'elemento classico della moda delle corse motociclistiche, che può ancora essere visto nelle collezioni di moda vintage, era un maglione. Tinto in colori vivaci e offrendo sagome adeguate, maglioni portavano loghi o nomi di club motociclistici e marchi che rappresentavano.

Giacca di pelle

Tuttavia, gli abiti da motociclista non sono rimasti abbastanza pratici. Fornivano poca protezione da pioggia, neve e vento. Alla fine, gli appassionati di due ruote notarono uniformi militari, in particolare cappotti di pelle dal taglio libero amati dagli aviatori. La pelle è diventata una soluzione perfetta per proteggersi dal vento freddo, ma i ciclisti non si sono mai sentiti a proprio agio in sella a causa del design allungato dei cappotti. Quindi, Irving Schott, proprietario di una piccola attività di cucito e appassionato motociclista, ha adattato i cappotti da aviatore appositamente per i motociclisti. Il 1928 divenne l'anno in cui uscì la famosa giacca di pelle Perfecto. Questo è stato l'inizio della storia del capo più iconico del guardaroba per motociclisti.

All'inizio degli anni '1940, la società di Schott divenne così popolare in America che ricevette un importante ordine dal Dipartimento della Difesa. Questo evento ha segnato un nuovo round nella divulgazione delle giacche di pelle. Ora, non solo i motociclisti ma anche i piloti militari hanno iniziato a essere visti in Perfectos. I velivoli di quel tempo non avevano abitacolo pressurizzato. Per proteggersi dal vento contrario, i piloti indossano una giacca a vita stretta e maniche allungate in pelle di toro densa. La parte posteriore portava una piega in pelle che dava al pilota libertà di movimento. Tuttavia, le principali caratteristiche distintive di tale giacca erano una cintura sul fondo, tasche con cerniere invece di bottoni e, naturalmente, una cerniera inclinata che si estendeva dalla spalla sinistra alla coscia destra, che offriva un'ottima protezione dal vento. È interessante notare che tutti questi elementi di design sono rimasti invariati fino ad oggi.

Alla fine della seconda guerra mondiale, i veterani tornarono a casa. Portavano con sé le loro giacche di pelle da combattimento. A quel tempo, molti americani erano agganciati alle motociclette e indovina quali veterani di guerra hanno comprato per i soldi guadagnati? Esatto, hanno comprato le macchine meschine di Harley Davidson e hanno viaggiato in giro per la campagna in giacca di pelle. Furono gli ex veterani militari, in particolare i piloti, a creare club di motociclisti, il cui principale simbolo informale era la giacca nera come personificazione della mascolinità, della follia e della ribellione.

Alternative alla giacca Perfecto

Although the motorcycle movement originated in the United States, two-wheelers were popular around the world, especially in England. As you know, it rains all the time there. While a leather jacket provides excellent wind protection, it is powerless in the wet weather. Therefore, it was a matter of time before waterproof clothing became available to riders. J. Barbour & Sons heard the riders’ pleas and designed the first waterproof wad-cotton jacket exclusively for motorcyclists. The jacket was distinguished by four pockets, one of which was intended for maps. For about 13 years, this model remained the standard of waterproof motorcycle clothing until Belstaff and its Trialmaster entered the scene in 1948. This is exactly the jacket you can see in Che Guevara’s and Steve McQueen’s photographs.

Stivaletti

Conosciamo la data esatta in cui sono venute fuori le giacche da moto in pelle e cotone ovatta, ma non tutto è così chiaro quando si tratta di calzature da motociclista. È noto che i primi stivali di ingegneria fabbricati dalla rivale Chippewa e dalla West Coast Shoe Company apparvero negli anni '1930. Hanno preso questo nome perché sono stati originariamente creati per ingegneri che lavorano sulle ferrovie degli Stati Uniti. Tuttavia, il design che imita i tradizionali stivali da equitazione inglesi piaceva anche ai motociclisti.

Stile motociclista nella cultura popolare

Nonostante l'uso diffuso nell'ambiente da motociclista, la giacca in pelle Perfecto era quasi sconosciuta nella media di Joes, poiché pochi di loro si imbatterono in squadre di motociclisti faccia a faccia. Una giacca di pelle sarebbe rimasta un elemento di una divisa da motociclista se non fosse stato per il film "The Wild One", in cui il brillante Marlon Brando interpreta il capo di una banda di motociclisti. La giacca del personaggio principale del film era impreziosita da rivetti lucenti e la parte posteriore portava l'immagine di un teschio con pistoni incrociati. Blue jeans e stivali tecnici completavano il suo look. Solo un berretto sembrava un po 'fuori posto poiché i veri motociclisti non hanno mai scosso modelli di tela. Nonostante questa piccola inesattezza, l'aspetto del personaggio di Brando divenne l'illustrazione di un tipico rappresentante di una sottocultura motociclista.

Due anni dopo, James Dean ha interpretato un altro personaggio iconico per motociclisti in "Rebel Without a Cause". Una sigaretta tra le labbra, Triumph TR5 Trophy tra le cosce e una giacca di pelle onnipresente: questi sono tre elementi del suo stile. Il destino della giacca fu una conclusione scontata: diventando parte integrante del guardaroba dei giovani, iniziò a simboleggiare lo spirito del teppista, nonostante il divieto nelle scuole americane. Tali divieti, seguiti dalla tragica morte di James Dean, alimentarono solo l'interesse per la moda da motociclista.

Gilet

Una giacca di pelle è un capo versatile ma non è adatta per un clima caldo, soprattutto considerando il fatto che i club motociclistici provenivano originariamente dal sud degli Stati Uniti, dove le temperature superano i 100 gradi Fahrenheit. Il clima caldo richiede un guardaroba adeguato e lo hanno creato i ciclisti locali. Invece di una giacca a tutto tondo, escono con gilet leggeri senza maniche (i cosiddetti tagli) in pelle o denim. Un attributo obbligatorio di tali giubbotti erano i colori (emblema) del biker club cuciti sul retro. I colori sono costituiti da diversi elementi, in particolare il nome del club, la sua posizione e il logo. Presto, i club motociclistici in tutta l'America e in tutto il mondo seguirono l'esempio e i giubbotti con decalcomanie diventarono un punto fermo della moda motociclistica.

Caschi e indumenti protettivi

I caschi non erano particolarmente apprezzati dai primi motociclisti. Dal momento che si consideravano ribelli, ignorarono la legge che imponeva di indossare un elmetto per sicurezza. Nonostante ciò, il primo copricapo protettivo apparve dopo la morte di Lawrence d'Arabia in un incidente motociclistico nel 1935. Durante la seconda guerra mondiale, per i motociclisti militari era obbligatorio indossare caschi in sughero o stagno. Negli anni '1960 furono lanciati caschi integrali più o meno moderni con rivestimento in sughero. Oggi, ad eccezione dei temerari disperati separati, i motociclisti non rischiano di cavalcare i loro cavalli d'acciaio senza indossare un casco. Problemi con la legge, multe salate e statistiche di morte in incidenti motociclistici mettono la sicurezza al primo posto.

Giacche Rockers Rock anche in pelle

Dopo il successo travolgente dei film per motociclisti, che hanno messo in luce le giacche di pelle, non solo le fashioniste, ma anche i musicisti hanno guardato questo oggetto dall'aspetto accattivante. Per i rocker, la convenienza non era una priorità, e quindi le giacche iniziarono ad acquisire elementi di personalità. Ad esempio, negli anni '1960, gli hippy aggiungevano frange alla schiena e alle maniche che sembravano ali di un'aquila, un simbolo di libertà.

Il primo musicista a indossare una giacca nera per la sua esibizione è stato Elvis Presley. Molti altri rocker hanno seguito il suo esempio. A metà degli anni '70, i Ramones furono visti sulla scena completamente vestiti con giacche Perfecto. I punk hanno anche contribuito al design della giacca - hanno aggiunto borchie, punte e catene. Anche i rocker, i metalhead e persino i cantanti pop hanno apprezzato questa tendenza della moda. A partire dagli anni '1970 e '80, i Kiss, Sex Pistols, Debbie Harry, Metallica, Accept e persino Madonna e George Michael hanno indossato un capospalla in pelle.

Gioielli, accessori moda

I pionieri del movimento dei motociclisti non avevano davvero bisogno di gioielli. Preferivano la praticità a sguardi sbalorditivi. Tuttavia, avevano alcuni accessori che svolgevano una funzione utilitaria. Ad esempio, i motociclisti sono stati i primi a indossare catene a portafoglio. Oggi, questo accessorio è piuttosto per migliorare l'aspetto, ma negli anni '1950, è stato utilizzato esclusivamente per proteggere i portafogli da borseggiatori e perdite. Se fossi un motociclista, saresti entusiasta di scoprire che hai lasciato il tuo portafoglio dietro centinaia di miglia fa? Siamo sicuri che non lo faresti. Pertanto, i cavalieri hanno attaccato una catena ai loro beni più preziosi. Negli anni '1970, i punk hanno riproposto le catene - per motivi preventivi, sono diventati un accessorio di moda e persino un'arma (se fai oscillare una catena massiccia o avvolgila intorno al tuo pugno, diventa davvero un'arma seria). Oggi, i motociclisti moderni utilizzano le catene in entrambi i modi.

I bracciali per motociclisti sono un altro gioiello che era piuttosto pratico che alla moda. I cavalieri indossavano larghi ingranaggi in pelle attorno ai polsi e alle braccia che eseguivano una duplice missione. Prima di tutto, hanno permesso di ridurre l'affaticamento dei polsi che si verificano dopo una continua tenuta sul manubrio. In secondo luogo, hanno fornito un po 'di protezione da graffi e contusioni se un cavaliere è caduto dalla sella. Con il tempo, le dimensioni di quelle armature di cuoio si ridussero, acquisirono elementi decorativi e alla fine si trasformarono in bracciali.

Anelli per motociclisti

Gli elementi più iconici dello stile da motociclista dopo la giacca Perfecto sono, forse, gli anelli. Proprio come i bracciali e le catene a portafoglio, vantano anche una funzione utile (insieme ad abbellimento). Non è un segreto che i motociclisti siano dei tizi forti. È anche noto che molte bande di motociclisti sono in letargo con i loro rivali. Pertanto, i combattimenti, in particolare i combattimenti a pugni, erano un intrattenimento comune nella comunità dei motociclisti. E per rendere il colpo più efficace, quei temerari mettono gli spolverini sulle nocche. Sfortunatamente per loro, la Legge Johnny ha messo al bando le nocche di ottone in molti stati. Tuttavia, i motociclisti hanno presto trovato un'alternativa degna: anelli messicani pesanti, solidi e massicci. Non erano vietati, si fondevano bene con l'immagine maschile del motociclista ed erano efficaci quanto i veri e propri polverizzatori delle nocche.

I motociclisti hanno scoperto quegli anelli alla fine degli anni '1940. Le bande di motociclisti erano solite controllare la California meridionale, non troppo lontano dal confine con il Messico. Quei territori avevano molti espatriati e immigrati del Messico. Hanno portato con sé un pezzo della loro cultura di casa, anche pesante anelli da uomo realizzato con rottami metallici. E non solo qualsiasi metallo ma Centavos, monete che hanno perso il loro valore dopo la rivoluzione messicana. Ce n'erano troppi, non costano nulla, quindi gli artigiani hanno iniziato a fonderli per dargli una forma diversa e venderli come artigianato. Un inferno di un anello che vanta una forma imponente e alcuni simboli fantastici costano solo 5 dollari, e ben presto quei dita di motociclisti occupati da un anello da 5 dollari in tutta l'America.

Oggi, gli anelli da motociclista sono per lo più realizzati in argento sterling e acciaio, ma continuano a portare simboli messicani tra cui indiani, divinità Maya e Azteche, ferri di cavallo, aquile e altri. Se desideri ottenere uno di questi anelli, non c'è posto migliore per navigare attraverso Bikerringshop.

più vecchio
post più recente

I più venduti

Chiudi (esc)

SALDI DI NUOVO ANNO!

SCONTO DEL 20% SALDI DI NUOVO ANNO!

+ Spedizione gratuita per tutti gli articoli

Verifica dell'età

Facendo clic su Invio si sta verificando di essere abbastanza grandi da consumare alcolici.

Ricerca

Carrello

Il carrello è vuoto.
Acquista ora